SideMenu

events

Performance, concerti, talk, reading, dj set e tanto altro per mettere in scena la conquista, la gioia e la bellezza dei nostri corpi poetici gioiosamente virali contro i pregiudizi e le discriminazioni.
Sherocco è felice di puntare i riflettori sull’energia trasformativa dell’arte e dei saperi, dando spazio a produzioni artistiche nazionali e internazionali.

Clicca sui titoli
per saperne di più

INGRESSO > 12 euro a giornata

Accesso a tutti gli eventi
(Academy esclusa)

GIOVEDì 27.06

Autoritratto in 3 atti

Performance di e con Diana Anselmo
Testo da cui è tratta la lettura: manifesto di Al.Di.Qua. Artists.
Regia del video manifesto di Al.Di.Qua.: Claudio Gaetani.

© Claudia Borgia, Chiara Bruschini

Due proiezioni che riflettono in maniera critica sulle identità e le storie dei corpi con disabilità. In Autoritratto in tre Atti l’attivista e performer sordo Diana Anselmo racconta la sua esperienza ponendo al centro della sua opera lo sguardo: da quello subito e disabilitante dell’esterno a quello autodeterminato di chi vuole essere artefice della propria narrazione. Il video manifesto di Al.Di.Qua, prima associazione europea di artiste e artisti con disabilità, ribadisce l’esigenza di nuove narrazioni che partano dalle soggettività interessate.

AMURI – di Gruppo Elettrogeno

Regia e coordinamento percorso teatrale: Martina Palmieri – Gruppo Elettrogeno

Amuri è uno spettacolo di Gruppo Elettrogeno, liberamente ispirato al Simposio di Platone e ai Comizi d’amore di Pier Paolo Pasolini. Amuri, in siciliano, per evocare la pluralità delle forme amorose, il caleidoscopico scenario del desiderio, il profondo radicamento delle credenze all’interno di una cultura e il bisogno di costruire nuovi orizzonti condivisi. I performer della comunità artistica di Gruppo Elettrogeno portano in scena un corpo polifonico, dissonante e armonico allo stesso tempo, per rivelare tensioni e visioni amorose in dialogo con le due opere di riferimento: prendono spazio l’amore che ha dato molto, il desiderio segreto, l’amore abbagliante e le gelide disillusioni, l’amore maledetto e quello mancato, l’amore sessualmente ben orientato così come quello risolutamente affermato da identità di genere non binarie. Sopra a tutto/e/i/ə c’é Eros, il semi-dio che muove alla vita, che coinvolge e sconvolge, che nasce dalla separazione (almeno nel racconto di Aristofane) e potrebbe condurre sulle più alte vette dello spirito, là dove risiedono gli dèi.

Parole di: Martina Palmieri, guide e partecipanti al laboratorio di teatro
Arrangiamenti e musiche: Angela Albanese, Sebastiano Scollo e Pier Paolo Scattolin
Trattamento sonoro e live mixing: Gino Generoso Pierascenzi
Guide teatrali: Mariolina Borioni, Lucio Coluccia, Marilù Lodi, Fabio Martini, Zed Miscea, Angela Zini – Gruppo Elettrogeno

© Winter van den Brink

Dj set Pasquale 33

© Claudia Borgia, Chiara Bruschini

Già direttore artistico di Radiobari, nata con la sua direzione a luglio 2007, quando sposa con coraggio l’idea di lanciare una nuova emittente locale professionale mentre la radiofonia in generale batte la ritirata. Ma questo è l’ultimo atto di una storia cominciata come disk jockey nel ’75 quando pensare di vivere selezionando musica per professione sembrava una follia.

VENERDÌ 28.06

BigMama – Special Performance

BigMama, nome d’arte di Marianna Mammone, nasce nel 2000 ad Avellino e vive in un piccolissimo paese di provincia, prima di arrivare nel 2019 a Milano. Si avvicina al mondo del rap nel 2013 quando scrive i suoi primi testi e li registra nella sua cameretta per poi pubblicare le sue canzoni su YouTube. BigMama è lo scudo di Marianna, l’alter ego artistico che le permette di affrontare le sue fragilità e mostrare al mondo le sue cicatrici attraverso la musica. Le sue canzoni si distinguono per un carattere forte, anche quando tratta argomenti intimi e spicca all’orecchio la padronanza che ha nel rap tra flow, wordplay e linguaggio.

Dj set - Paola Dee

Comincia la sua avventura il 3 ottobre 1990 quando ha l’onore di occuparsi della colonna sonora della PRIMA SERATA di MUCCASSASSINA dove rimane resident fino al 2002. Diventa socia di Gay Village del quale ha curato il calendario dei dj non smettendo mai di passare le notti in consolle.
Genio e talento si fondono nel suo nome. A lei si deve la creazione di un vero e proprio filone musicale che anima le piste di tutta Italia. Con e grazie a lei, sono cresciuti tanti appuntamenti che hanno fatto epoca, diventati un vero e proprio cult nella memoria comune della Roma by Night.
Il suo segreto? Non fa mai una serata uguale all’altra.
Spazia dal revival 60,70,80,90 ai successi attuali, passando anche per la musica classica.

SABATO 29.06

RENZO RUBINO & LA SBANDA

Con un nuovo e coinvolgente progetto, testato con successo in alcune date della scorsa estate, RENZO RUBINO torna live nel 2024 accompagnato dalla forza di una vera e propria banda musicale – LA SBANDA – e con un album di inediti in uscita ad aprile. Un progetto artistico unico, che coniuga al meglio le qualità di un grande autore e performer “pop” con la tradizione bandistica italiana. Il concerto di RENZO RUBINO & LA SBANDA sarà così un luogo d’incontro e di scambio di energie, un concerto da vivere e da ballare, non di rado preceduto o seguito dalla trasformazione della SBANDA in una vera e propria marching band, che coinvolgerà ulteriormente il pubblico al suo passaggio.

Dj set - Lucia EFFE

Lucia Fago, in arte Lucia EFFE, tarantina, ha calcato palchi importanti come il Picador di Gallipoli, il Sound Wave di Porto San Giorgio, L’auditorium la Flog di Firenze, il Luxury di San Benedetto Del Tronto, il Butterfly di Milano, l’Eremo Club di Molfetta, Masseria Wave di Lequile e tanti altri. Protagonista di molti eventi e serate LGBTQIA+, nel 2016 viene convocata per il Puglia Pride come principale protagonista musicale. Firma il suo primo contratto con l’etichetta discografica “Lda 88” di Londra e a partire da Luglio 2019 esce il suo primo singolo “TURN UP”, rientrando tra le Top 100 Best World female Dj, nella classifica di Djanemag. Nel 2023 viene pubblicato il suo singolo “Desviar la Mirada” per Hit Mania Dance e, nello stesso anno, vince i Dance Music Awards come “Miglior dj donna” a livello nazionale. Lucia Effe predilige decisamente i suoni caldi della house, dalla tribal alla future più accattivante. Ama fondere le hit più conosciute con i ritmi latini, che risultano essere un match perfetto per le orecchie, e non solo, di tutt3.

DOMENICA 30.06

R. OSA _10 esercizi per nuovi virtuosismi

di Silvia Gribaudi
in scena: Claudia Marsicano- Premio UBU 2017 Nuova attrice under 35

Luci: Leonardo Benetollo
Produzione: La Corte Ospitale, Associazione Culturale Zebra;
Coproduzione: Santarcangelo Festival con il supporto di: Qui e Ora Residenza Teatrale – Milano, Associazione Culturale
in collaborazione con: Armunia Centro di residenze artistiche – Castiglioncello / Festival Inequilibrio, AMAT – Ass.Marchigiana attività teatrali, Teatro delle Moire / Lachesi LAB – Milano, CSC Centro per la scena contemporanea – Bassano del Grappa.

R. OSA è una performance che si inserisce nel filone poetico di Silvia Gribaudi, coreografa che con ironia dissacrante porta in scena l’espressione del corpo, della donna e del ruolo sociale che esso occupa con un linguaggio “informale” nella relazionale con il pubblico.
R.OSA si ispira alle immagini di Botero, al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione.
R.OSA è uno spettacolo in cui la performer è una “one woman show” che sposta lo sguardo dello spettatore all’interno di una drammaturgia composta di 10 esercizi di virtuosismo.
R.OSA è un ‘esperienza in cui lo spettatore è chiamato ad essere protagonista volontario o involontario dell’ azione artistica in scena.
R.OSA fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi. 
Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite.
R.OSA è in atto una rivoluzione del corpo, che si ribella alla gravità e mostra la sua lievità

QUEEN OF SABA in concerto

Alieni in un mondo che spinge al binarismo, i Queen of Saba si inseriscono con colorata irruenza per smantellare i dogmi di genere ed esplorare le infinite sfumature della musica. Duo elettronico con un'anima analogica composto da Sara Santi, una laurea in Arabo e un percorso all’insegna di Jazz e Blues, e da Lorenzo Battistel, diplomato in percussioni classiche e con un passato nel Reggae/Ska, i Queen of Saba si cibano di influenze Neo- Soul, Alternative R&B, Disco Pop, Hip-Hop e Indietronica. Debuttano dal vivo nell’Aprile 2019 e nel Marzo 2021 partecipano alla semifinale del Festival Musicultura di Macerata. In due anni pubblicano 5 singoli in Inglese e un album di 9 tracce in Italiano, “Fatamorgana”, uscito a giugno 2021. Il duo si inserisce nel contesto indipendente de La Colletta Dischi, neonata etichetta di cui sono co-fondatori. Dopo la fortunata estate del 2021, caratterizzata da un tournée nazionale di oltre trenta date, il 4 marzo sono tornati con il nuovo singolo “Pesca Noche”, primo passo che anticipa quello che sarà il secondo album del duo veneziano. Una riconferma di quanto espresso finora tra testi sfacciati, talvolta ironici, e voci che svolazzano senza fatica su basi elettroniche fitte ma immediate. A collaborare con i Queen of Saba, per l’occasione, il cantante e rapper italo-messicano Ganoona che nel 2021 ha pubblicato il suo album di debutto “Malegrìa”.

Festa con musica a cura delle AssiDj e onorevole Dj - special guest Eleonora Magnifico

Assi Dj, due assi, due donne, due dj: Pina Cotroneo e Annarita Lupoli, un duo appulo-lucano fuori di testa, da molti anni animano serate, feste, parate dei Pride, spaziando dal pop alla dance, dai suoni della nostra terra alle voci femminili dal mondo. Le notti d’estate pugliesi (e non solo) risuonano della loro musica, i loro dj set sono sinonimo di divertimento, libertà, incontri e buone vibrazioni. Da alcuni anni collaborano con Radio RKO: dal 2020 i loro spazi musicali Aperitime e Bigodini Pride hanno rimesso in connessione una comunità forzatamente “distanziata” e hanno tenuto vivo il piacere di stare insieme.

Eleonora Magnifico è un’artista multiforme, multi-color e in dolby surround. Cantautrice, icona pop, artista transfemminista queer, attivista, prima cantante transgender italiana e performer poliedrica. L’artista è un’iconica e autentica Lady della scena musicale pugliese. Calca da sempre i palcoscenici con ironia, sarcasmo e irriverenza, dissacrando luoghi comuni e finto perbenismo, camuffata da diva surreale e un po’ naif. Il suo stile un po’ retrò, eppure avantgarde, strizza l’occhio alle dive della canzone e dello spettacolo italiano del passato.

Per informazioni sul Festival:
sheroccoinfo@gmail.com

Per informazioni sull’Academy:
sheroccoacademy@gmail.com

Tel: +39 3338610152 [dalle 18 alle 20]
Copyright © 2022 Sherocco – Contrada Foragno S.N, 72017 Ostuni BR – credits
Ideato, realizzato e diretto da Circolo Arci Fuoriluogo APS

Designed by Anestetico Urbano